Condividi

Guarito dal raffreddore, quindi perché sto ancora tossendo?

Condividi l'articolo

Quel solletico persistente in gola di solito non significa che sei ancora malato. Ecco perché i sintomi del raffreddore possono persistere dopo che il nostro corpo ha combattuto la malattia.

Finalmente hai superato quel brutto raffreddore, ma non riesci a liberarti della tosse persistente che ha lasciato alle spalle.

Dovresti essere preoccupato?

Molti pazienti vogliono che il raffreddore duri solo un paio di giorni, ma le persone possono avere sintomi per una settimana o due, o anche tre, da un semplice virus.

I sintomi come la tosse provocata da un virus del raffreddore o da un’infezione sono causati tanto dalla condizione quanto dalla risposta del sistema immunitario alla lotta contro la malattia.

I tuoi globuli bianchi si muovono per combattere qualsiasi cosa stia causando la malattia, quindi, anche dopo che il raffreddore, l’influenza o il virus sono stati sradicati, il tuo corpo sta ancora risolvendo tale infiammazione e ciò può causare sintomi persistenti.

Il motivo più comune per cui le persone non riescono a mandare via la tosse, tuttavia, è la flebo postnasale.

Il muco si accumula quando hai il raffreddore e la tua cavità nasale e i seni continueranno a gocciolare nella parte posteriore della gola, creando un effetto solletico che ti farà venire voglia di tossire.

Altri motivi per una tosse persistente potrebbero includere i seguenti:

Infezione secondaria, come la polmonite post-virale.
A volte si ottiene un’infezione virale, come un raffreddore, e quindi il sistema immunitario è impegnato a combatterlo e può distrarsi. Un’infezione batterica può prendere piede, il che richiederebbe un secondo o diverso trattamento. Se ti ammali, puoi migliorare o peggiorare, il peggioramento può essere un segno di un’altra infezione che ha preso piede.

Asma
La tosse può essere causata dall’asma o in alternativa, quando alcune persone hanno il raffreddore, possono avere una risposta asmatica. Le piccole vie aeree verso i polmoni si possono restringere e questo causerà un respiro sibilante.

Non hai mai avuto un raffreddore
I sintomi che imitano un raffreddore possono essere causati da qualcos’altro. C’è una varietà di altre cose che possono imitare i sintomi del raffreddore, come gocciolamento nasale, reflusso acido e bruciore di stomaco.
Il comune raffreddore dovrebbe durare solo 5-7 giorni. Se hai la febbre alta o ti senti come se stessi peggiorando e non stai migliorando, fatti controllare per assicurarti che non stia succedendo nient’altro.”

I segni per valutare una visita sono i seguenti:

  • se la tosse dura molto più a lungo di quanto si pensi
  • se qualcosa sta cambiando con la tosse, ad esempio si trasforma da una tosse secca a una con muco
  • se tossisci sangue

sono contagioso se tossisco?

Sei contagioso da almeno 24 ore prima di avere sintomi di una malattia perché il tuo corpo ospita già la malattia.

Per quanto riguarda il raffreddore, anche se la maggior parte dura da 5 a 7 giorni, dice puoi continuare a rilasciare il virus fino a 21 giorni dopo. 
Se hai un’infezione che provoca la febbre, in genere una volta scomparsa la febbre, hai meno probabilità di essere contagioso.
Se hai una tosse causata da qualcosa che richiede antibiotici, in genere una volta che stai assumendo antibiotici per 24 ore, l’infezione sarà per lo più scomparsa.

c

Per una tosse causata da un comune raffreddore i farmaci da banco per la tosse che contengono destrometorfano possono essere utili.

Anche i farmaci da prescrizione possono essere efficaci. La tosse è causata da recettori di irritazione nella gola e nei polmoni, quindi l’infezione può aumentare la sensibilità di quei recettori”. Ci sono farmaci da prescrizione che possono affrontare quella sensibilità per aiutare ad alleggerire la tosse.

Anche le gocce per la tosse e gli spray topici come il clorasettico sono generalmente sicuri.

Sei interessato ai nostri articoli?

Iscriviti alla nostra newsletter, condivideremo con te tante informazioni utili e ti terremo sempre aggiornato sui nostri eventi.

Emicrania a tensione mista

Cos’è un’emicrania mista? Gli scienziati ritengono che ci sia un continuum di mal di testa, con mal di testa da tensione a un’estremità ed emicrania

Leggi Tutto »

PER LEGGERE ALTRI ARTICOLI ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER

I MIGLIORI ARTICOLI

Cosa si intende per Metodica “All-on-four”?

Il concetto di trattamento All-on-four-4 è una soluzione efficiente e senza innesti che offre ai pazienti protesi fisse per arcata completa il giorno stesso o il giorno seguente all’intervento chirurgico. La Riabilitazione dell’arcata completa è possibile grazie a solo quattro impianti, due anteriori dritti e

Articolo completo »

Cos’è un impianto dentale?

L’impianto dentale è una piccola vite in titanio progettata per sostituire la radice di un dente naturale perso o che deve essere estratto, viene inserita nell’osso, dove si osteointegra completamente in un tempo che può variare tra i 3 e i 6 mesi. A questo

Articolo completo »

10 motivi per cui è importante dormire bene

Una buona notte di sonno è incredibilmente importante per la tua salute.In effetti, è importante quanto mangiare sano ed esercitarsi.Sfortunatamente, ci sono molte cose che possono interferire con i modelli di sonno naturali.Le persone ora dormono meno rispetto al passato e anche la qualità del

Articolo completo »

Emicrania a tensione mista

Cos’è un’emicrania mista? Gli scienziati ritengono che ci sia un continuum di mal di testa, con mal di testa da tensione a un’estremità ed emicrania all’altra. Si verificano più comunemente nelle donne che negli uomini. Si ritiene che le sostanze infiammatorie che producono dolore che

Articolo completo »